morendo di caldo

sto
morendo di caldo
e le mie bacche magiche
sono finite
e la ferita brucia
come lavata di sale
e il cherubino
che mi parla
è solo una
stupida allucinazione
e quel
poco
tempo
che mi resta
non lo spendo in sudore
ma nel pensiero
di te
nei nostri
più freschi
giorni di primavera.

firma Ale

[altre poesie]

CC BY-NC-ND 4.0 morendo di caldo by Alessandro Di Cicco is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License. Permissions beyond the scope of this license may be available at >>> LEGGI una nota dell'autore in merito a questo interessssssantissssssimo tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.