potrei portarti


potrei portarti a Parigi
in Champs-Élysée
e guardarti fumare
l’ennesima ultima cicca
(una 100’s)
potrei portarti a Toledo
alla Basilica di Santa Maria
a guardare “El Trasparente”
modellato di alabastri
e marmi bianchi come schiuma
potrei portarti a Roma
a Piazza Trilussa
in cerca del calco
del mio culo
sui gradini.
sì, potrei portarti
portarti ovunque
dall’India al Belize a Tribeca, a Salamanca
o solo al mercato a comprar cipolle
invece no
disfa i bagagli e
strappa i biglietti
perché per ora, cara mia
resti qui
a creare
nuovi mondi
in questo letto
con me.

firma Ale

[le altre]