tattica, strategia, sedani e limoni


la mia tattica
è quella
che ti guardo
di sottecchi
mentre non mi vedi
o magari
mentre credo
che tu
non mi veda
insomma
come un gatto che fissa,
leccandosi le vibrisse,
un passerotto
e un po’ ti guardo
un po’ mi vedi
un po’ distolgo
un po’ distogli
attenzione
cuore
sedani e limoni
o solo
lo sguardo
e dai e dai
tu ti fai
preda
ed io, predatore
e poi ti bacio
e poi mi baci
e poi
affamato
io ti mangio.
la mia strategia,
è quella
che ripeto
la mia tattica
ancora
ancora
e ancora
una volta
e quindi
ti bacio tante volte
e mi guardi tante volte
mentre ti bacio
tante volte
poi ti stanchi
e mi dici
andiamo a letto
e io faccio di sì
felice
con la testa,
ma alla fine
crolli sfinita.
bello stratega
del cazzo
che
sono.

firma Ale

[le altre]