poesia dell’uomo convinto di sé dove alla fine lei lo mette al suo posto


ciao
ciao
scusa se ti rompo mentre lavori
tranquillo non mi rompi
senti, ci vediamo,
che ne so,
sul divano alle sei?
se sì, vieni nuda.
va bene
ma tu vieni uomo
che l’ultima volta
insomma
così così.

firma Ale

[altre poesie]