una mas


il primo sorso
poi el segundo
un tizio con la giacca color cammello
un foular al collo
e molti baffi, folti e grigi
una ragazza grassoccia, bionda, riccia
strizzata in pantaloni troppo stretti
una torre dritta, rossa, campanaria
alberi inclinati, due fiamme
cinque anziani su una panchina
uno col bastone
due con le stampelle
e il mio boccale già vuoto a metà
le bandiere catalane alla finestre
dei bimbi stupendi
la tua magnifica assenza
le sigarette che ora fumerei
sino all’ultimo sorso,
casa.
la voglia di tornare
quella di restare
(hola, gracias, no entiendo, una mas)
l’anello al mio pollice e la mia Bic quasi finita
il canovaccio bianco
del mio tempo prezioso, migliore
l’esserci ora
il saperlo
il goderne.

Plaça de la Vila de Gràcia, 26 Aprile 2015
firma Ale

lettura >

[le altre]

CC BY-NC-ND 4.0 una mas by Alessandro Di Cicco is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License. Permissions beyond the scope of this license may be available at >>> LEGGI una nota dell'autore in merito a questo interessssssantissssssimo tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.