ufficio brevetti

c’è questo assurdo ufficio brevetti
nascosto in un angolo del centro
dove registrare un’idea originale
è un’idea più originale dell’idea stessa.
gli impiegati sono piccoli elefanti grigi
con un papillon giallo al collo
per darti il benvenuto
ti offrono la proboscide attraverso lo sportello.
quello di loro più massiccio e col farfallino rosso
li comanda tutti a muso duro
ha detto no a pause caffè ed al colesterolo
invidia tutti, arringa tutti, mai accetta qualcuno.
quando edison provò a depositare la lampadina
lo spedì a lavorare in una fabbrica di ceri.
e franklin? quando provò con il parafulmine
lo fulminò con uno sguardo.
nessuno riesce mai a registrare niente
non ci son moduli o raccomandazioni
le idee son tutte vecchie e impolverate
ed il progresso va avanti solo per jattura.
domani porto con me un topolino
lo proteggo nella tasca della giacca
e appena sento, “niente, rifiutato!”
lo libero felice a zampettar in giro.
si spaventino pure i pachedermi
liberino questo assurdo ufficio brevetti
mi lascino registrare da me quel che voglio
che sia stupido, inutile
nocivo o dannoso
ma che sia
per una volta
solo
mio.

firma Ale

[le altre]

CC BY-NC-ND 4.0 ufficio brevetti by Alessandro Di Cicco is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License. Permissions beyond the scope of this license may be available at >>> LEGGI una nota dell'autore in merito a questo interessssssantissssssimo tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.