prima che Roma arda

prima che Roma arda
e bruci notturna
rovinandoci sonno e sospiri, e dubbi
che galleggiano inerti
sulle nostre lenzuola leggere
sappi
che troveremo il modo di guastarli noi stessi
senza il bisogno di offendere
un’intera città
comunque destinata al sole
disinfettante ed incendiario
di questi nostri giorni
infiniti e salvifici
d’estate
e vita.

firma Ale

[le altre]