in egual misura


spentosi
nella notte, un falò
ora freddo
ora umido
restituisce in egual misura
il calore asciutto
della sera prima
nell’assurdo equilibro
di passione e distacco
di luce
di buio.
godi
degli abissi della solitudine
delle profondità dei baratri
di pensieri, e parole
poi attendi il mattino
e raccoglierai
al risveglio
baraonde e baccanali
in egual misura
d’inferno.

firma Ale

[le altre]

commenta tramite Facebook